Corradi
Approfondimenti

5 podcast di architettura e design (in lingua inglese) da non perdere

5 podcast di architettura e design (in lingua inglese) da non perdere

Raccontare sé stessi e il mondo che ci circonda nel modo giusto, trovando storie e strumenti sempre nuovi ed efficaci, è una necessità comune a molti settori. Negli ultimi anni, la parola storytelling è entrata a far parte del nostro quotidiano e abbiamo visto l’importanza di un buon racconto anche all’interno di realtà apparentemente lontane tra loro, come quella dellarchitettura e della comunicazione, che sono invece legate da un filo invisibile. Una delle ultime tendenze in fatto di comunicazione è senz’altro quella del podcasting, un fenomeno esploso qualche anno fa negli Stati Uniti e che oggi, secondo Voxnest, conta la produzione di oltre 800.000 podcast per 62 milioni di ascoltatori al mondo ogni settimana, al punto che si è parlata di una vera e propria podcast revolution. Questa rivoluzione “vocale” ha investito soprattutto il settore del Business, perché in questo strumento le aziende hanno trovato un alleato per comunicare al meglio i propri progetti e valori, coinvolgendo – ed emozionando – il pubblico.

In questo articolo, scopriamo insieme quali sono i 5 podcast più interessanti sull’architettura e sul design, in lingua inglese, da ascoltare nel tempo libero, durante l’attività sportiva  o durante gli spostamenti.

Podcast sull’architettura e il design: i 5 programmi da ascoltare

Semplicità di realizzazione, estrema versatilità e novità: sono questi i motivi per cui i podcast hanno conquistato tutti. In Italia, ad esempio, il 2019 è stato definito da molti l’anno zero del podcast per il boom di produzione di contenuti, e le previsioni per il 2020 confermano il trend positivo. Sono sempre di più le aziende che hanno deciso di raccontare se stesse e il mondo a “puntate”, su file audio scaricabili o ascoltabili direttamente in streaming, gratuitamente o con formule di abbonamento. Anche l’architettura, dunque, ha trovato la sua dimensione in questa nuova modalità comunicativa.

Come tempo fa vi abbiamo suggerito  i migliori 5 profili Instagram sul Gardening Design secondo noi, oggi vi portiamo alla scoperta dei 5 migliori podcast legati al mondo dell’architettura e del design, tutti in lingua inglese.

1. L’architettura oltre la convenzionalità

“Failed Architecture (FA) riconnette l'architettura con il mondo reale”: questo è l’obiettivo di Failed Architecture, che dal 2011 cerca di aprire nuove prospettive sull’ambiente costruito, esplorando il significato dell’architettura nella società contemporanea. La particolarità? Cercare narrazioni non convenzionali, dalla “giustizia climatica” alla cultura pop, all’influenza dei videogiochi sulla nostra esperienza urbana, combinandole con storie personali e ricerche portate avanti da una rete internazionale di collaboratori. Questo è il podcast per chi cerca un racconto differente, che guarda al nostro presente, passato e futuro a 360°.

2. Pillole di design

Si chiama “monocle”, ossia “monocolo”, e rende bene l’idea di quello che vi attende. Monocle, fondato da Tyler Brûlé, è uno più importanti magazine contemporanei e si occupa di cultura, lifestyle e affari internazionali: da qualche tempo, c’è anche una radio, M24 Radio, e vari programmi e podcast sugli argomenti più svariati. Tra questi, c’è Monocle on Design, che offre piccole pillole sul design, anzi, come dicono loro “tutto ciò che devi sapere sul mondo del design”, dall’architettura ai nuovi media, passando ovviamente per la moda, l’artigianato, l’arredamento e altro ancora. Con uno stile fresco e puntate della durata di 30 minuti al massimo, gli autori vanno alla ricerca di storie sempre nuove e accattivanti, da quella della tipografia all’“ubiquità delle AirPods”: il tutto, grazie a interventi di ospiti e professionisti, per parlare delle ultime notizie, mostre, eventi e cambiamenti della nostra contemporaneità.

3. Il confine tra Uomo e Natura

Partire dalla storia dei rapporti passati per cercare di immaginare le dinamiche del futuro. Questo è l’obiettivo di Architecture & Anthropocene, la prima serie podcast mai realizzata da un’istituzione museale italiana, la Triennale di Milano. In questa sorta di affascinante enciclopedia audio, registrata durante la Milano Arch Week 2019, si prendono in esempio diversi progetti di architettura, per analizzare il rapporto tra l’essere umano e il contesto – naturale e sociale – in cui vive. In sette puntate, della durata variabile dai 5 ai 20 minuti, il giornalista e scrittore David Plaisant incontra gli ospiti – dal fondatore di Forensic Architecture Eyal Weizman all’urbanista e teorico Ricky Burdett, o l’architetto Shigeru Ban – per approfondire i temi dell’ultima Triennale dal titolo “Broken Nature: Design Takes on Human Survival” e per parlare di architettura, design e natura nell’era dell’Antropocene

4. Interviste per riscoprire la bellezza delle idee

Questo è il podcast dell’Architecture Foundation di Londra: si chiama Scaffold, ed è prodotto da Matthew Blunderfield. Il format? Ogni episodio, della durata di circa 40/60 minuti, si concentra su un’intervista con architetti, artisti, designer industriali, poeti, o paesaggisti… tutte voci emergenti e affermate, per osservare più da vicino la nostra contemporaneità e per espandere il campo dell’architettura oltre l’architettura stessa. Lo stesso Matthew spiega che, in un mondo così fluido dove siamo tutti più propensi a scorrere velocemente l’immagine, è importante ritrovare il tempo per ascoltare la voce di un’altra persona: ecco perché l'espediente dell’intervista lunga gli permette di rallentare e immergersi nelle idee altrui.

5. Gli aspetti invisibili dell’architettura e del design

“Il novantanove per cento di chi siete è invisibile e intoccabile”: questa citazione di Buckminster Fuller è il punto di partenza di uno dei podcast più interessanti tra quelli disponibili in tema di architettura, tanto da essere stato definito “il migliore podcast che non stai ascoltando ma che dovresti”. Stiamo parlando di 99% Invisible, iniziato come progetto collaborativo tra la stazione radio pubblica di San Francisco KALW e l'American Institute of Architects di San Francisco. Presentato da Roman Mars, dal 2010 a oggi con 397 puntate della durata di circa 30 minuti l’una, questo podcast va alla ricerca di tutti gli aspetti nascosti o “invisibili” dell’architettura, del design e dell’arte: in pratica, mette in luce  come funzionano le cose – soprattutto quelle piccole – che trascuriamo nella vita quotidiana, ma che ci aiutano a vivere meglio. Ogni episodio si concentra su un argomento e include spesso anche interviste ad architetti ed esperti influenzati dal design urbano, industriale, grafico. 

Una delle parole d’ordine di questo 2020 sarà proprio “podcasting”, a dimostrazione di quanto la tecnologia sia uno strumento importante, per produrre contenuti di successo, che sappiano coinvolgere sempre di più il pubblico, annullando le distanze fisiche e aprendo nuovi orizzonti di progettazione e immaginazione. 

Restiamo in contatto

Registrati alla newsletter per ricevere le ultime notizie da Corradi