Corradi
Approfondimenti

Estate a casa: come rendere il proprio spazio domestico un luogo di vacanza ideale, a partire dall'outdoor

Estate a casa: come rendere il proprio spazio domestico un luogo di vacanza ideale, a partire dall'outdoor

Estate a casa: come rendere il proprio spazio domestico un luogo di vacanza ideale, a partire dall'outdoor

Dopo il recente lockdown, il 2020 si prospetta un anno alla riscoperta del proprio ambiente domestico, anche in estate. In inglese esiste un termine specifico per indicare una vacanza non passata in viaggio ma tra le mura domestiche: è staycation, che unisce il verbo to stay [at home], “stare”, alla parola vacation, ossia “vacanza”. Una vacanza in cui si rimane a casa, per cui chi ha uno spazio esterno parte certamente avvantaggiato. Ma come si può rendere accogliente – e stimolante – lo spazio domestico, a partire soprattutto dall’outdoor? Vediamolo insieme con alcuni consigli preziosi per trascorrere un’estate a casa all’insegna della sicurezza e del relax.

Estate a casa: i consigli per vivere una vacanza diversa

L’estate è il momento in cui molti di noi cercano il  relax e si ricaricano di energia positiva, ma non solo, si ha anche voglia di uscire, di visitare posti nuovi e lontani, di evadere dalla propria dimensione domestica. Eppure questo non sempre è possibile e il 2020 ci ha dimostrato quanto sia importante costruirsi un ambiente sereno – e sicuro – a casa e avere uno spazio esterno in cui ritrovare il contatto con la natura. Per trascorrere una pausa estiva che sia quindi dedicata alla tranquillità e, al tempo stesso, allo svago, abbiamo raccolto qualche suggerimento per sentirsi in vacanza anche senza viaggiare. Con una buona organizzazione e un pizzico d'immaginazione, sarà infatti possibile trasformare lo spazio domestico – partendo dall’outdoor, grande o piccolo che sia – nel luogo ideale per un soggiorno confortevole e originale. Pronti a “partire” con noi?

Un cinema sotto le stelle

Le tiepide serate estive, il cielo stellato, il fascino delle pellicole in bianco e nero, a chi non piace il cinema all’aperto? Andare al cinema potrebbe sembrare un’attività tipicamente invernale, quando il clima è freddo e grigio, eppure anche l’estate, con le sue temperature gradevoli, si presta perfettamente per trascorrere insieme a parenti e amici una serata all’insegna di un buon film e di popcorn. Avete mai pensato, quindi, di creare un personalissimo cinema en plein air, che sia in giardino, in veranda o in terrazzo? Bastano pochi elementi per creare un’atmosfera da sogno: un telo da appendere o uno schermo apposito, un proiettore, casse bluetooth, cuscini e sedute confortevoli, lucine per dare un tocco magico, et voilà… il vostro cinema è fatto! Cosa manca? Qualcosa da guardare, ovviamente, ma per questo vi abbiamo già consigliato 5 film dalle ambientazioni estive che vi faranno viaggiare con la mente. Unica accortezza: assicuratevi che il vostro cinema sia in una zona ombreggiata e ben riparata dal vento e dagli agenti atmosferici.

Cucinare circondati dalla natura

Il cibo è il primo modo di viaggiare stando fermi, perché se vogliamo è capace di portarci alla scoperta di luoghi, profumi e sapori lontani ed esotici. Quindi, perché non organizzare una cucina all’esterno, immersi in un ambiente suggestivo ed elegante? Una zona cooking in outdoor può essere un’ottima soluzione per pranzi o cene all’insegna d’ispirazioni etniche, originali picnic o raffinati aperitivi, con tutto il comfort e la praticità di una cucina indoor. L’aspetto più importante per dar vita a questo progetto è definire con cura gli spazi e, soprattutto, creare un ambiente protetto e ben attrezzato, come rende possibile la pergola bioclimatica Imago Gourmet, dedicata a vivere la cucina di casa anche fuori dalla casa.

Gardening, gardening, gardening

Avete sempre desiderato uno spazio verde tutto vostro come quelli che si vedono nei film? La bella stagione, nonostante le temperature spesso afose, può essere il momento perfetto per ripensare al proprio outdoor e dedicarsi al gardening, per ristorare la mente (e il cuore) ritrovando così il contatto con la natura. Perché ogni giardino può diventare un piccolo regno in miniatura, ma occorrono cura e attenzioni costanti. Può essere, quindi, l’occasione giusta per scaricare un’app dedicata, e provare a sperimentare con linee e forme. Perché quindi non sognare con gli spazi aperti e sconfinati di un meadow garden, oppure osare con l’armonia e la raffinatezza di un giardino sospeso?

Attività alternative per grandi avventure

Avete mai pensato di mettere una tenda in giardino? In questi ultimi anni, il camping ha spopolato in tutto il mondo, declinandosi in varie modalità e per varie fasce di prezzo: da quello di lusso come il glamping fino ad arrivare al garden sharing, l’ultima frontiera in fatto di viaggi low cost. Allestire una vera e propria area destinata al campeggio nel proprio outdoor può essere, allora, un’ottima soluzione per trascorrere una serata alternativa, dedicata all’avventura e alla riscoperta del contatto con la natura. Le parole d’ordine sono sempre le stesse: massima cura per il massimo comfort. A seconda dello spazio che si ha a disposizione, basterà delimitare un’area che sia comunque protetta all’esposizione agli agenti atmosferici, e poi attrezzarla con ampi tappeti, morbidi cuscini, sedute e tavolini bassi e, infine, luci e lanterne per creare un’atmosfera intima e romantica.
 
Lasciatevi ispirare: l’unico limite per un’estate all’insegna del benessere è la vostra immaginazione.

 


 
 

Restiamo in contatto

Registrati alla newsletter per ricevere le ultime notizie da Corradi