Corradi
Magazine

Ecobonus per le schermature solari: ecco tutte le possibili soluzioni per accedere alle detrazioni fiscali nel 2022.

Ecobonus per le schermature solari: ecco tutte le possibili soluzioni per accedere alle detrazioni fiscali nel 2022.

Che differenza c’è tra cessione del credito e sconto in fattura?
Quali schermature solari rientrano nell’ecobonus? Posso accedere alla detrazione fiscale per le schermature solari del terrazzo?

 
Nonostante la possibilità di accedere alle agevolazioni fiscali per la realizzazione di interventi finalizzati al risparmio energetico di edifici e abitazioni sia operativa, da diversi anni sono ancora tante le domande che ci poniamo quando ci approcciamo all’Ecobonus viste le recenti modifiche subite.
Confermata la manovra per il 2022, il Decreto Rilancio convertito in legge con il D.L. 70, introduce due modalità alternative alla fruizione delle detrazioni al 50% ed estende alle schermature solari il Superbonus 110%.
 
Ma vediamo nel dettaglio come funziona l’Ecobonus per le schermature solari, quali tipologie rientrano nella disposizione e possono quindi beneficiare delle detrazioni.

ecobonus1.png


Ecobonus: 50% o 110%

Come anticipato, l’Ecobonus consente di ottenere una detrazione delle spese sostenute per l’acquisto
e la posa di una schermatura solare.
Dal 2020 sono state introdotte alcune sostanziali novità che delineano tre diverse casistiche:
 
L’ecobonus 50% con detrazione fiscale in 10 anni, prevede una detrazione erogata in dieci quote annuali, per un totale del 50% della spesa sostenuta, come già previsto dalle precedenti disposizioni in materia di Ecobonus.
L’ecobonus 50% con sconto in fattura o cessione del credito prevede uno sconto diretto in fattura, cedendo cioè al rivenditore il credito d’imposta garantito dall’Ecobonus e pagando il 50% dell’importo totale.
L’ecobonus 110% con detrazione fiscale in 5 anni o sconto in fattura non prevede la sola installazione di schermature solari, ma l’installazione di una pergola o tenda da sole eseguita in concomitanza con la realizzazione di opere di efficientamento energetico trainanti.
In quest’ultimo caso, l’erogazione del ecobonus 110% è possibile esclusivamente nel caso in cui gli interventi comportino un guadagno di almeno due classi di classificazione energetica al cui ottenimento concorrano anche le schermature solari.
Per riassumere in maniera chiara le opportunità offerte dall’Ecobonus, abbiamo pensato a una piccola guida che possa supportare le tue scelte e dove troverai informazioni sulla documentazione specifica da presentare per avere accesso alle agevolazioni.

ecobonus3.png


Chi può accedere all’Ecobonus?

Tutti i contribuenti che abbiano un reddito su cui pagare le tasse (IRPEF o IRES) che abbiano un diritto reale (proprietà, usufrutto, uso e abitazione) - o siano famigliari conviventi di chi detiene il diritto -sull’immobile su cui gli interventi vengono effettuati ovvero:
  • Le persone fisiche, compresi esercenti arti e professioni;
  • I contribuenti con reddito di impresa (persone fisiche, società di persone, società di capitali);
  • I condomini, per gli interventi che riguardano le parti comuni degli edifici;
  • Le associazioni di professionisti;
  • Gli enti pubblici e privati che non abbiano attività commerciale.
 

Cosa si intende per schermature solari?

Tende da sole, cappottine mobili, tende a rullo, tende a veranda, pergole con schermo in tessuto
o lamelle orientabili conformi alla norma UNI EN 13561.
Attraverso l’Ecobonus è possibile detrarre dall’IRPEF (imposta sul reddito delle persone fisiche) o
dall’IRES (imposta sul reddito delle società) le spese sostenute per l’acquisto e la posa delle schermature.
 

Quali tipologie edilizie sono ammesse?

Gli edifici idonei all’ottenimento delle detrazioni possono essere residenziali di qualsiasi categoria
catastale (quindi esistenti) o edifici destinati ad attività di impresa o all’attività professionale.
È possibile ottenere agevolazioni su tutto l’edificio o su parte di esso purché l’immobile risulti iscritto al
catasto (o con richiesta di iscrizione in corso) e a patto che gli eventuali tributi ad esso dovuti risultino
regolarmente pagati.

Coperture per terrazzi e Pergole previsti dall’Ecobonus

Se stai ristrutturando la tua casa o stai apportando delle modifiche importanti alla tua attività, è rilevante valutare bene quali prodotti scegliere in base agli obiettivi di efficientamento energetico che si vuole ottenere.
 
Per poter accedere all’agevolazione il valore del fattore di trasmissione solare totale (anche noto come gtot) della schermatura in relazione alla superficie vetrata dell’edificio deve essere minore o uguale a 0,35.
Questo parametro indica l’efficacia della combinazione tra apertura vetrata e schermatura solare e deve rientrare in certi limiti per avere diritto all’Ecobonus.
 
Le strutture che rientrano nella detrazione possono essere: Pergole Pergotenda®, Pergole Bioclimatiche, Tende da Sole SunSails in combinazione con persiane veneziane e tapparelle. Puoi vagliare tutte le opzioni sul nostro sito e contattarci per avere una consulenza puntuale sulle possibilità di accesso all’Ecobonus.

 ecobonus4.png
 

Quali caratteristiche devono avere le schermature solari?

Per poter accedere alle detrazioni occorre che le tende da sole o le coperture per terrazzo siano mobili, marcate UE, applicate in modo solidale con l’involucro edilizio e non liberamente montabili e smontabili dall’utente.
 
Le schermature solari possono inoltre essere montate all’interno, all’esterno o integrate alle superfici, in combinazione con vetrate (persiane, veneziane, tapparelle, frangisole ecc.) o autonome (aggettanti, quindi tende da sole, cappottine mobili, pergole, anche con lamelle orientabili).
Per le chiusure oscuranti (persiane, veneziane, tapparelle, frangisole ecc.), vengono considerati validi
per la detrazione tutti gli orientamenti.
Per le schermature (quindi tende da sole, cappottine mobili, pergole ecc.) sono validi tutti gli orientamenti
da Est a Ovest passando per Sud, a esclusione di Nord, Nord Est e Nord Ovest.
Spese Ammissibili
Le spese idonee all’ottenimento delle agevolazioni sono:
  • La fornitura e la posa in opera di tende da sole e pergole;
  • Lo smontaggio e dismissione di precedenti installazioni con caratteristiche analoghe;
  • Opere provvisionali e accessorie;
  • Prestazioni professionali relative alla realizzazione degli interventi oggetto di bonus o necessarie alla redazione della documentazione tecnica a corredo.
 
 
 

Restiamo in contatto

Registrati alla newsletter per ricevere le ultime notizie da Corradi